La finitura di parti realizzate in PPSF (polifenilsulfoneStratasys, può essere necessaria dopo aver stampato il pezzo con tecnologia FDM (Fused Deposition Modeling) e in base alla sua finalità di applicazione. La durezza di questo materiale e la sua resistenza chimica rendono la finitura con carta abrasiva o solventi difficile e dispendiosa in termini di tempo.

Quando sono necessarie superfici lisce, le due soluzioni sono la levigatura a mano o la fresatura. Resistente alle abrasioni, il PPSF rende la levigatura a mano un’attività laboriosa che può richiedere diverse ore di tempo. Per quanto riguarda la seconda opzione, benché un passaggio di finitura tramite fresatura CNC possa accelerare notevolmente la lisciatura delle superfici, allo stesso tempo, annulla molti dei vantaggi del processo FDM.

Se il PPSF viene utilizzato per creare strumenti o stampi, è disponibile un’alternativa più rapida per la lisciatura delle superfici: la termoformatura.

Vuoi saperne di più? Clicca qui